Pecoranera è il vino che non pensavamo di produrre, ha cancellato certe nostre convinzioni sugli assemblaggi con più vitigni. Da qui il suo nome.

Caratteristiche

Vino di grande complessità con dominanza del vitigno principale, “parente stretto” del Nebbiolo.

Annate attualmente in commercio: 2004 e 2005. Le due annate, simili per il clima e simili in degustazione, ultimamente hanno preso due strade molto diverse

La 2004 ha un’ottima evoluzione, con terziarizzazione e tannini evoluti, è un vino “disteso” che rappresenta la nostra idea di vino da lungo invecchiamento di territorio.

La 2005 ha ancora un gran nervo e freschezza, con tannini maturi ma ancora ruvidi. E’ l’altra faccia della stessa medaglia, il vino da invecchiamento ancora “teso”.

Vinificazione: 40 giorni in tino di legno, acciaio, cemento

Affinamento: in legno di diverse capacità per 12 mesi

Bottiglie prodotte: 15.000 circa

Età vigneto: media di 15 anni

Potenzialità di invecchiamento: 15-20 anni

Temperatura servizio: 15 ° -16

Immagini

chi-siamo-michele-pietro
La vendemmia a Cascina Grillo